Moodia. Atelier moda donna Roma Monterotondo. Casa di Moda a Roma abbigliamento donna made in italy artigianale realizzato a Mano. Moda giovane e dinamica per un nuovo marchio della moda italiana


Anche Moodia, giovane atelier di Moda di Monterotondo, area metropolitana di Roma Capitale, sostiene il progetto “Psicologia. Una Risorsa per la Salute”. Per questo da oggi MOODIA è su SIAMOAPERTI.IT il primo portale italiano delle attività commerciali virtuose che hanno deciso di sostenere “Scienza e Salute”. Ecco perché siamoaperti.it è il motivo in più per scegliere proprio loro!

Moodia è un marchio artigianale italiano, concepisce e produce capi d’abbigliamento seguendo interamente la creatività italiana con cura e attenzione per il dettaglio, racchiudendo in sé i valori più preziosi del concetto autentico di Made in Italy: innovazione, design, originalità, qualità. Il suo stile è caratterizzato da giochi di volumi e materia: i capi si contraddistinguono per le asimmetrie sorprendenti, sono realizzati accostando stoffe diverse tra loro con giochi d’intarsi e sovrapposizioni. L’ideazione dei capi Moodia nasce dalla materia: sono le stoffe, anch’esse italiane, e la loro tattilità ad ispirare forme e modelli. Si parte dalla ricerca e la selezione di stoffe originali, dalle trame, i colori e le consistenze per poi immaginare e plasmare i modelli di ciascuna collezione. I capi della collezione Moodìa sono pensati e fatti a mano per le donne. La maggior parte dei capi Moodia infatti possono essere indossati in modo mutevole, seguendo lo stile di ciascuna, il proprio corpo, i propri desideri, muovendoli e reinventandoli ogni giorno, in modo che ogni donna possa sentirli più propri! Il desiderio è che ciascun abito Moodìa possa essere portato in modi diversi, che ogni donna possa reinventarlo ed adattarlo al proprio corpo e al proprio spirito.

Visita la pagina e scopri di più:
http://www.siamoaperti.it/moodia 

Pubblicato in Advertising, Pubblico, Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

La Personalità Ossessiva. Diagnosi e terapia psicologica del disturbo ossessivo-compulsivo di personalità. Seminario di psicologia Roma 15 marzo 2017


Roma, 15 marzo 2017 ore 18.00-19.30 seminario di psicologia aperto al pubblico “La Personalità Ossessiva”. Il disturbo ossessivo-compulsivo di personalità spiegato criterio per criterio dal Dott. Marco Baranello, lo psicologo fondatore della psicologia emotocognitiva. I tratti del disturbo ossessivo compulsivo di personalità sono molto diffusi e finché rimangono tratti possono essere altamente funzionali soprattutto dal punto di vista lavorativo/produttivo. Quando però i tratti diventano eccessivi allora si può arrivare a un vero e proprio disturbo ossessivo compulsivo della personalità. Attenzione eccessiva per le regole, le liste, l’ordine, i dettagli, controllo personale e interpersonale, eccessiva dedizione al lavoro e alla produttività, rigidità a spese di flessibilità e altri criteri che possono compromettere in modo significativo il normale e auspicabile svolgimento della vita a livello personale, relazionale, sociale e lavorativo.

Sede: Roma, via Monte delle Gioie, 13 – quartiere Trieste zona Piazza Vescovio
Presso: Anthos Medical Services
Ingresso: €10,00
Relatore: Dott. Marco Baranello
Organizzatore: SRM Psicologia
Prenotazione: TEL (+39) 06 8418055 – Segreteria

Pubblicato in Conoscenza, Eventi Psicologia, Pubblico, Scienza & Salute, Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Disturbo di panico. Si può guarire? Diagnosi sintomi e terapia psicologica breve di riabilitazione dell’attacco di panico. Psicologia emotocognitiva


La Psicologia Emotocognitiva ha ormai da circa 13 anni dimostrato come i sintomi dell’attacco di panico, quando non dovuti a specifiche condizioni mediche o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza, sono processi funzionali dell’organismo tesi al ripristino di una condizioni di equilibrio psicofisiologico. Ovviamente i sintomi dell’attacco di panico creano sofferenza psicologica e un episodio di panico può risultare, soprattutto la prima volta, terrificante. La persona in preda a una attacco di panico può vivere sensazioni di estraneità dell’ambiente circostante (derealizzazione) o sensazione di distacco da sé (depersonalizzazione) oltre ai caratteristici sintomi dell’attacco di panico come tachicardia, sensazione di svenimento, sbandamenti, testi vuota o pesante, testa leggera, tremori, paura di perdere il controllo, paura di morire o paura di essere affetti da una crisi cardiaca, sensazione di asfissia, soffocamento, mancanza d’aria. Nonostante queste reazioni neurovegetative imponenti l’attacco di panico, spiega lo psicologo Marco Baranello fondatore della psicologia emotocognitiva, sono reazioni di per sé funzionali. Una cosa sono i sintomi, un’altra cosa è il disturbo di panico. Mentre i sintomi, per il Dott. Baranello, rappresentano una reazione normale dell’organismo a uno stato di ipertono (aumento eccessivo di arousal e tensione psicofisiologica dovuta a iperstimolazione endogena), il disturbo nascerebbe nel tentativo del soggetto di gestire un fenomeno che, per definizione, non può essere tenuto sotto controllo. E’ molto importante, ribadisce Baranello, che la persona che vive un forte episodio di panico (o crisi d’ansia) si rivolga al proprio medico di base per escludere condizioni mediche come l’ipertiroidismo o problemi cardiovascolari o polmonari. Se l’attacco di panico fosse deteminato da una di queste condizioni non serve andare dallo psicologo, dall’educatore o dallo psichiatra, è sufficiente un intervento medico generale per curare la patologia che ne rappresenta la causa. E’ inoltre importante ricordare che l’uso di sostanze compresi fumo, spinelli, cannabis possono avere un effetto patogenetico quando somministrate a soggetti con tendenza psicologica al controllo. L’azione miorilassante favorisce lo sviluppo dei sintomi del panico in alcuni soggetti. E’ bene ricordare che l’uso di sostanze psicoattive può portare a vere e proprie crisi di panico e rappresentare a volte l’elemento scatenante la patogenesi. Tolta la sostanza di abuso se l’attacco di panico non si ripresenta e il soggetto non vive più l’ansia anticipatoria che l’attacco possa ripresentarsi allora anche in questo caso è inutile rivolgersi a professionisti della salute o professioni collaterali. Mentre è importante rivolgersi a una figura competente in caso di disturbo di panico. Ovvero quando, escluse le condizioni appena citate, il soggetto viene una costante apprensione circa il fatto che possa ripresentarsi l’attacco di panico. Esistono oggi terapie psicologiche brevi di riabilitazione, strumenti educativi, colloquio psicologico e altre metodologie tese a risolvere ciò che continua a mantenere il disturbo di panico compromettendo le normali abilità e funzioni della persona a livello personale, relazionale, sociale o lavorativo.

Per maggiori informazioni la SRM Psicologia, con il progetto “Psicologia: Una Risorsa per la Salute” ha messo a disposizione un portale di divulgazione scientifica specifico sull’attacco di panico.

Perché convivere con un problema come il disturbo di panico quando oggi può essere risolto in tempi brevi, senza uso di psicofarmaci e senza psicoterapia?

Per saperne di più: www.panico.info

Pubblicato in Conoscenza, Pubblico, Scienza & Salute | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Disturbo Borderline di Personalità. Diagnosi in psicologia e terapia psicologia del disturbo borderline. Alterazioni dell’umore e dell’identità relazioni instabili tentativi di suicidio uso di sostanze


Progetto PRS “Psicologia: Una Risorsa per la Salute” gruppo SRM Psicologia presenta la campagna d’informazione psicologica e divulgazione scientifica sul Disturbo Borderline di Personalità a cura del Dott. Marco Baranello, psicologo e fondatore della psicologia emotocognitiva. Caratteristiche del disturbo borderline è l’impulsività e l’instabilità. Instabilità dell’umore, dell’identità e delle relazioni. Impulsività in aree potenzialmente dannose per la persona come lo spendere eccessivamente, l’uso di sostanza, la promiscuità sessuale, condotte alimentari disfunzionali. Aggressività espressa che può portare a veri e propri scontri fisici. Intolleranza alla frustrazione e reazioni esagerate alla sensazione di poter essere abbandonati. Pensieri di suicidio e tentativi multipli di suicidio o gesti automutilanti (autolesionismo) come tagli sulle braccia. I soggetti con diagnosi di disturbo borderline di personalità (tra i quali il 75% sono di sesso femminile) difficilmente richiedono direttamente una terapia psicologica, un sostegno psicologico o, più in generale, un trattamento con uno psicologo. Se lo fanno è in genere per altre problematiche e non per la presenza del disturbo borderline. E’ importante comunque per lo psicologo e per il professionista della salute in genere, una corretta diagnosi differenziale, soprattutto non va confuso il disturbo borderline di personalità con il disturbo bipolare II o con la ciclotimia (disturbo ciclotimico). Per la terapia psicologica esistono due tipologie di trattamento. Il trattamento psicologico diretto sul paziente quando sia il paziente stesso a chiedere l’intervento (ma ricordiamo che è molto difficile che un paziente “borderline” mantenga l’impegno di una cura psicologica) oppure, il più utilizzato in psicologia emotocognitiva, il trattamento psicologico indiretto. Nel trattamento indiretto si interviene aiutando un familiare che viva sotto lo stesso tetto con la persona che manifesta il disturbo. In questo caso lo psicologo a indirizzo di psicologia emotocognitiva interviene offrendo al familiare strategie di comportamento e comunicazione altamente personalizzate per poter gestire la persona in modo adeguato e ridurre i rischi legati ai comportamenti aggressivi e autolesivi.

Tutte le informazioni su diagnosi e cura del disturbo borderline di personalità sul sito ufficiale della campagna informativa legata al progetto PRS.

http://www.srmpsicologia.com/borderline

Pubblicato in Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Friggitorie Italiane gruppo Friggitalia.it presenta la ricetta del supplì di riso semplice e veloce cucina tradizionale romana. Supplì al ragù di manzo


Friggitorie Italiane, gruppo Friggitalia.it, presenta la video ricetta del vero supplì tradizionale romano con ragù di manzo. Ricetta perfetta, facile e veloce del supplì di riso presentata dallo chef di casa Elena Romano nella cucina di redazione di Choice of Taste!
Il gusto della cucina tradizionale romana, il fritto di Roma, il vero supplì. Come preparare il supplì al telefono (con la mozzarella filante da un capo all’altro) e dove mangiare i migliori supplì di Roma. La ricetta è descritta in modo dettagliato e accompagnata da un video che mostra tutti i passaggi. Dalla preparazione del ragù (ragout) con macinato di manzo alla cottura del riso fino alla preparazione per dare forma al supplì con istruzioni precise su come tagliare la mozzarella e metterla nel supplì di riso.
Il gusto di Roma in un supplì!

LA RICETTA DELL CHEF “DI CASA” ELENA ROMANO SUL SITO:
http://www.friggitalia.it/2016/12/05/suppli/

Pubblicato in Cucina e Gusto, Pubblico, Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Psicologia dell’Erotismo – il seminario. Roma 8 marzo 2017 un viaggio nelle fantasie erotiche femminili e maschili a partire dalla ricerca sull’erotismo condotta dalla SRM Psicologia


Roma, 8 marzo 2017. Psicologia dell’Erotismo – il seminario.
un viaggio nella psicologia delle fantasie erotiche femminili e maschili partendo dai dati della ricerca, già pubblicata su media nazionali come D-La Repubblica, Cosmopolitan, Style.it, Focus, condotta dalla SRM Psicologia e diretta dal Dott. Marco Baranello e dalla Dott.ssa Emanuela Sabatini. Quali sono le fantasie erotiche di uomini e donne, quali differenze tra i due sessi, quali cose in comune, come cambia l’immaginario per fasce d’età, a cosa servono e come vengono utilizzate le fantasie erotiche nella nostra sessualità. Questo e altre informazioni che riguardano la sfera più intima di ognuno di noi, nessuno escluso. L’importanza di una reale educazione sessuale e un’educazione erotica.

  • Organizzatore: SRM Psicologia
  • Relatore: Dott. Marco Baranello
  • Data: mercoledì 8 marzo 2017 ore 18.00-19.30
  • Luogo: via Monte delle Gioie, 13 – 00199 Roma (quartiere Trieste, zona piazza Vescovio)
  • Presso: Anthos Medical Services
  • Ingresso: €10,00
  • Prenotazione: Tel. (+39) 068418055 – www.psicoeventi.com

 

Pubblicato in Conoscenza, Eventi Psicologia, Pubblico, Scienza & Salute, Sessuologia Cinica, Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Lavoro per psicologi liberi professionisti area clinica. Progetto APP affiliazione psicologi professionisti centri di trattamento psicologico


Lavoro Psicologi area Clinica. La SRM Psicologia in collaborazione con IDEAGONO ha avviato il Progetto APP (Affiliazione Psicologi Professionisti) per l’inserimento di psicologi qualificati dei quali poter garantire formazione, aggiornamento continuo ed efficacia delle metodologie cliniche applicate. Il progetto APP prevede una quota una-tantum di adesione più una quota per la gestione completa del primo appuntamento, da versare esclusivamente per ogni seduta fissata. Il Progetto APP garantisce allo psicologo utilizzo del servizio di segreteria per l’invio dell’utenza, la gestione del primo appuntamento, materiale per la professione personalizzato e sempre aggiornato, possibilità di adesione a un servizio unificato di trasparenza delle tariffe sanitarie, opportunità di collaborazione professionale e supervisione. Una rete di professionisti controllati sulla base dei requisiti professionali e validità basata sulle prove di efficacia dei modelli clinici utilizzati.

Per informazioni:
http://www.srmpsicologia.com/professione/affiliazione.htm 

Pubblicato in Advertising, Professione, Tutti gli Articoli | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento